Home La Banda Contatti Associazione Gallery Link
 

La banda

Menù con effetto 3d







 

... Dedicato a Antonio

Il 27 agosto 2004 presso l'Ospedale Civile di Avezzano, dopo un'agonia di 5 giorni muore all'età di 19 anni Antonio: cassista della banda da 5 anni.
Lunedi 23 agosto fece un incidente stradale che lo ha portato fino alla morte celebrale, ma con la morte di Antonio continueranno a vivere altre quattro persone, visto che i genitori hanno deciso di donare gli organi.


In fondo alla pagina troverete tutte le frasi sull'increscioso episodio, se anche voi volete lasciarne una vostra basta mandare una mail a: bandadimagliano@virgilio.it (con oggetto: Dedicato ad Antonio.) Il commento può essere firmato o no a vostra discrezione, l'importante è indicarlo sulla e-mail.

I VOSTRI COMMENTI:

  • Ogni persona che passa nella nostra vita grande o piccola che sia è speciale poichè lascia un pezzetto di lei e prende un po di noi....grazie per aver incrociato il nostro cammino.....ti porteremo per sempre nei nostri cuori........... (Anonimo)

  • Dio al suo fianco, vuole solamente persone speciali,ed Antonio Di Berardino, mio cugino, lo era davvero...
    Nella sua vita,benché corta ma intensa,ha donato un immenso amore a tutti coloro che incrociavano il suo cammino. Il suo sorriso è intramontabile,la sua voglia di vivere ha dato speranza ai nostri cuori,ma Antonio ci ha lasciati ma non del tutto.
    Spesso sento la sua presenza,il calore dei suoi abbracci,il bene che voleva a me e gli zii, benché distanti Roma non è lontanissima, ma la vita ci ha costretti a star separati. Ma quando arrivavo a Magliano la sua accoglienza era devastante, calorosa, come se il tempo non fosse mai passato. Non smetteva mai di sorridere, di mostrare il suo affetto.
    Ha lasciato un vuoto immenso,nei nostri cuori,ma il suo ricordo vive in noi.
    Grazie cuginetto,per averci dato tutto il tuo amore!!!!!!
    TI VORRO' BENE PER SEMPRE. MI MANCHI IMMENSAMENTE (Tua per sempre cuginetta Tamara Di Berardino)

  • Vediamo cosa riportano i giornali:

    "Il tempo" 30 Agosto 2004

    MAGLIANO — Per onorare la memoria di Antonio Di Berardino, di soli 19 anni, il sindaco Iacoboni ha invitato tutti i pubblici esercizi alla chiusura dalle ore 10 alle ore 12 in coincidenza con i funerali che si sono svolti con grandissima e commossa partecipazione di quasi tutta la cittadinanza. Sono state stimate oltre tremila le persone presenti alle esequie, compresi i parenti nonché i numerosissimi amici, provenienti anche da paesi vicini, che avevano in mano, ognuno, una rosa blu. Il feretro di Antonio è stato accolto sul sagrato della chiesa parrocchiale di Santa Lucia con uno scrosciante applauso. Nonostante la notevole capienza della chiesa, più della metà degli intervenuti è rimasta all’esterno. Durante la celebrazione, il parroco, don Domenico Ramelli, ha rivolto un saluto ai genitori dello sfortunato Antonio: «Non piangete, poiché da oggi un nuovo angelo è stato invitato a partecipare al "Banchetto dei Cieli"», invitando i fedeli alla preghiera per dar forza e conforto agli afflitti genitori che, con alto senso umanitario, hanno aderito all’invito dell’Aido per la donazione degli organi del figlio, che continueranno a vivere in altrettante più fortunate persone. Dopo il rito religioso, contrariamente a quanto avviene normalmente, il feretro, issato sul carro funebre, seguito da giovani con corone di fiori, dalla banda Città di Magliano di cui il giovane faceva parte, dal sindaco con assessori e consiglieri comunali, da una folta rappresentanza di militari dell’Esercito di cui il povero Antonio aveva fatto parte fino a qualche mese fa, per ben due anni come volontario, e naturalmente dai tantissimi cittadini, anziché fermarsi nei pressi del municipio, è stato fatto proseguire fino al piazzale San Giacomo dove la gran folla di partecipanti si è associata alle preghiere di mons. Ramelli per l’estremo commosso saluto.

    Home Appuntamenti Contatti Repertorio Componenti Gallery