Home La Banda Contatti Associazione Gallery Link
 

Associazione

Menù con effetto 3d







 

Statuto

ART.1

Il complesso bandistico "Città di Magliano" si propone lo scopo di avviare i giovani alla scoperta e all'amore della musica e di divulgare tra il popolo attraverso esibizioni in Piazza, e di utilizzare il tempo libero.Il tutto facendo che il complesso abbia la massima autonomia e senza fini di lucro.

ART.2 - STATUTO

Lo statuo e le sue modifiche sono deliberate dall'assemblea

ART.3 - I SOCI

I soci si distinguono in
a) Sostenitori
b) Ordinari

I soci sostenitori sono coloro che concorrono a potenziare economicamente e in misura sensibile l'organizzazione del Complesso. Si diventa soci sostenitori con un versamento di 50.000£ (cinquantantamila).
Soci ordinari sono i componenti del complesso che sono regolarmente iscritti a norma del presente statuto.
L'ammissione al complesso è subordinata all'accettazione riserve del presente statuto.
I soci si obbligano a non adire per vie legali per la risoluzione di qualsiasi controversia che saranno sottoposte al giudizio inappellabile del Consiglio Direttivo

ART.4 - CESSAZIONE DI APPARTENENZA AL COMPLESSO

La qualifica del socio si perde:
-Per dimissione presentata per iscritto
-Per radiazione pronunciata dal Consiglio Direttivo per gravi motivi o gravi infrazioni allo statuto o al regolamento interno, previa contestazione all'interessato del fatto addebitatogli e per i soci ordinari anche per unsufficienza artistica o disciplinare.
La cessazione comporta automaticamente la perdita di ogni diritto nei riguardi del complesso e in particolare verso il patrimonio dello stesso.

ART.5 - ORGANI DEL COMPLESSO

a)Assemblea generale;
b)Presidente;
c)Consiglio direttivo.

ART.6 - ASSEMBLEA GENERALE

L'assemblea generale è composta da tutti i soci.
L'assemblea ordinaria si riunisce, convocata dal presidente, due volte all'anno entro i mesi di marzo e di ottobre per la discussione e l'approvazione discussione e l'approvazione dell'attività sociale secondo i punti stabiliti all'ordine del giorno.
Essa nomina il presidente, il consiglio direttivo, approva bilanci. può essere convocata in sede straordinaria del consiglio direttivo o su domanda scritta della metà dei soci. La richiesta deve specificare i motivi per i quali si richiede la convocazione e l'assemblea deve esser convocata con avviso pubblico nell'albo sociale almeno 5 giorni prima della data fissata.
L'assemblea è valida in prima convocazione qualora sia presente la metà più uno dei soci ed in seconda convocazione mezz'ora dopo qualunque sia il numero dei presenti.
l'assemblea dei soci delibera a maggioranza dei voti.
i lavori sono constatati da un processo verbale che verrà firmato dal Presidente e dal segretario dell'assemblea.

ART.7 - ELEGIBILITA' E INCOMPATIBILITA'

Alle cariche sociali posso essere eletti solo soci di età non inferiore a diciotto anni compiuti. Tutti gli incarichi sono onorari e hanno durata biennale.
Cariche e incarichi sono riconfermabili.

ART.8 - CONSIGLIO DIRETTIVO

Il consiglio direttivo è composto dal Presidente e dai sei consiglieri, eletti dall'assemblea a scrutinio segreto.
Adotta tutti i provvedimenti necessari e opportuni per il buon andamento tecnico e ammistrativo e per il raggiungimento degli scopi di cui all'articolo 1.
il consiglio direttivo si riunisce normalmente su convocazione del presidente e straordinariamente su richiesta di almeno tre consiglieri.
la presenza di quattro consiglieri è richiesta per la validità delle riunioni. Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei voti.
Il consigliere assente per tre riunioni consecutive senza giustificato motivo sarà considerato dimissionario. In caso di accettazione delle dimissioni, esso viene sostituito dal primo dei non eletti.

ART.9 -COMPITI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

-Compilare il bilancio consuntivo da sottoporre all'approvazione dell'assemblea;
-Deliberare sull'attività del complesso;
-Adottare i provvedimenti disciplinari;
-Nominare il vice Presidente;
-Il segretario ed assegnare altri incarichi in seno al consiglio direttivo;
-Approvare i regolamenti interni;
-Stipulare eventuale contratti di assicurazione.

ART.10 - IL PRESIDENTE

IL Presidente è eletto dall'assemblea a scrutinio segreto e a maggioranza di voti.
Egli ha la rappresentanza legale del complesso, la firma degli atti e dei provvedimenti, con podestà di delega, coordina le norme per il regolare funzionamento dell'attività, adotta tutti i provvedimenti con carattere di urgenza con l'obbligo di riferire al consiglio direttivo nel più breve tempo possibile.

ART.11 - IL DIRETTORE DEL COMPLESSO

Il direttore del complesso è nominato dal consiglio direttivo ed ha il compito di avvicinare e di reclutare tutti quegli elementi che egli ritiene necessari per il raggiungimento delle finalità del complesso e di eliminare quelli che non ritiene idonei.
Ad esso spetta la direzione del complesso, la scelta del repertorio e la fissazione del calendario per le prove. Può partecipare senza diritto di voto alle riunioni del consiglio direttivo. Il direttore è coadiuvato da due addetti disciplinari e dal capo banda il quale ha esclusivamente il compito di sostituire il direttore in assenza dello stesso.

ART.12 - PATRIMONIO E BILANCIO

IL patrimonio consiste in tutti i beni che per qualsiasi titolo siano diventati di proprietà del complesso. Il bilancio consuntivo annuale sarà distinto in:
a)situazione patrimoniale;
b)Rendiconto di gestione;
e sarà presentato all'approvazione dell'assemblea accompagnato dalla relazione finanziaria. Le relazioni devono essere redatte per iscritto.

ART.13 - PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

Provvedimenti che può prendere..... sono:
1)Ammonizione;
2)Sospensione a termine;
3)Radiazione.

ART.14 - ADDETTI DISCIPLINARI

Gli addetti disciplinari hanno il compito di controllare e riferire al Direttore e al consiglio la condotta dei componenti del complesso.

ART.15 - MEZZI

IL complesso troverà i fondi finanziari:
-Dai contributi per le prestazioni effettuate;
-Da eventuali sovvenzioni, contributi, lasciti o donazioni di privati, di enti, ecc. conservando sempre la massima autonomia

ART.16 - REGOLAMENTO INTERNO

Il regolamento interno sarà approvato dal consiglio Direttivo e ratificato dall'assemblea generale e integra lo statuto senza in alcun modo contrastare con esso.
E' valida l'elezione comunque avvenuta per il primo esercizio del Presidente del consiglio direttivo degli addetti disciplinati.

ART.17 - RICHIESTE DI CONCERTI

Le richieste dei concerti da darsi dal complesso ovunque e comunque, vengono approvate e decise dai soci ordinari a maggioranza assoluta. Nel caso in cui la conclusione del contratto relativo al concerto richiesto non fosse possibile per la indisponibilità di un complesso bandistico organico, il direttore della banda può declinare l'adesione alle richieste.

ART.18 - MODIFICA ALLO STATUTO

Lo statuto può essere modificato soltanto dall'assemblea generale su proposta del consiglio direttivo o di almeno di un quarto dei soci e deciso con la maggioranza di almeno due terzi di soci.

ART.19 - DURATA

La durata è illimitata e lo scioglimento può essere deliberato soltando da una sessione straordinaria dell'assemblea generale e sarà deciso soltanto con la maggioranza di almeno due terzi dei soci, la stessa deciderà sulla destinazione dei beni di proprietà del Complesso.

ART.20 - SEDE SOCIALE

La sede sociale è stata provvisoriamente stabilità in via S.Maria di Loreto-Magliano dei Marsì-

- Ventidue del mese di febbraio millenovecentosettantasette -
Torna su'
Home Appuntamenti Contatti Repertorio Componenti Gallery